Comunicazione Rifiuti Semplificata (MUD)

I produttori di rifiuti sono soggetti all'obbligo di presentazione del MUD entro il 30 aprile di ogni anno e riguarda i rifiuti prodotti nell'anno precedente (es.: MUD 2016 per rifiuti prodotti nel 2015). La mediter offre consulenza sulla gestione aziendale di registri e formulari rifiuti e per l'ottemperanza di tutti gli adempimenti necessari.





MUD
Il D.P.C.M. 21 dicembre 2015 stabilisce che il modello di dichiarazione, previsto dal D.P.C.M. 17 dicembre 2014, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 97 alla Gazzetta ufficiale - serie generale - n. 299 del 27 dicembre 2014, è confermato anche per l’anno 2016.

Soggetti interessati:
Le categorie di soggetti con l'obbligo di presentazione del MUD sono così individuati:

Produttori iniziali di rifiuti pericolosi: le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi con più di dieci dipendenti, di cui all'art. 184, comma 3, lettere b), c), d), e), f) ed h), del D.Lgs. n.152/2006 (Decreto 24 aprile 2014). (aziende agricole)
• Produttori iniziali di rifiuti non pericolosi: le imprese e gli Enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi di cui all’articolo 184*, comma 3, lettere c), d) e g), del decreto legislativo n.152/2006, con più di dieci dipendenti.
• Commercianti ed intermediari: i commercianti e gli intermediari di rifiuti senza detenzione.
• Consorzi: i consorzi istituiti per il recupero e il riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti che organizzano la gestione di tali rifiuti per conto dei consorziati.
• Trasportatori professionali: le imprese di cui all’articolo 212, comma 5, del decreto legislativo n.152/2006 che raccolgono e trasportano rifiuti speciali.
• Operatori del trasporto intermodale: il terminalista concessionario dell’area portuale di cui all’articolo 18 della legge n. 84/1994 e l’impresa portuale di cui all’articolo 16 della medesima legge, ai quali sono affidati i rifiuti in attesa dell’imbarco o allo sbarco per il successivo trasporto; i responsabili degli uffici di gestione merci e gli operatori logistici presso le stazioni ferroviarie, gli interporti, gli impianti di terminalizzazione e gli scali merci ai quali sono affidati i rifiuti in attesa della presa in carico degli stessi da parte dell’impresa ferroviaria o dell’impresa che effettua il successivo trasporto.
• Trasportatori in conto proprio di rifiuti pericolosi: le imprese che raccolgono e trasportano i propri rifiuti pericolosi di cui all’art. 212, comma 8, del decreto legislativo n. 152/2006.
• Recuperatori e smaltitori: le imprese e gli Enti che effettuano professionalmente operazioni di recupero e smaltimento di rifiuti.


Come va presentata la comunicazione semplificata
La Comunicazione Rifiuti semplificata deve essere compilata utilizzando la modulistica cartacea disponibile sul sito mud.ecocerved.it oppure attraverso la nuova procedura di compilazione disponibile sul sito di Ecocerved. In questo caso il dichiarante inserirà i dati tramite apposita applicazione web e poi stamperà la Comunicazione. Le Comunicazioni Semplificate devono essere spedite alla Camera di commercio competente per territorio all'interno di apposito plico sul quale devono essere riportati i dati identificativi della dichiarazione come da schema riportato nell'Allegato 6; ogni plico deve contenere la relativa attestazione di versamento dei diritti di segreteria. La Camera di commercio competente è quella nel cui territorio ha sede l'unità locale cui la dichiarazione si riferisce. La presentazione alla Camera di commercio deve avvenire mediante spedizione postale a mezzo di raccomandata senza avviso di ricevimento.

Scadenza
La scadenza è il 30 aprile di ogni anno.

Diritto di Segreteria
Il diritto di segreteria è di 15,00 € per ogni Unità Locale dichiarante. Il diritto di segreteria spettante alla Camera di commercio deve essere versato, generalmente, utilizzando un bollettino di conto corrente postale indicando nella causale di versamento il codice fiscale del dichiarante e la dicitura "Diritti di Segreteria MUD - (legge 70/1994)". Si consiglia di consultare il sito delle singole Camere di commercio per conoscere i conti correnti o specifiche indicazioni relative alle modalità di pagamento.

mediter al Vostro servizio:
Affidatoci l'incarico, dopo preventivazione trasparente in cui sono dettagliati costi e spese, si possono effettuare presso la sede del Cliente le seguenti operazioni:
- informazione dei dipendenti che sono stati delegati al funzionamento del sistema SISTRI presso l’azienda.
- formazione dei dipendenti sulla corretta compilazione dei registri carico/scarico e dei formulari rifiuti;
- iscrizione al SISTRI.
- presentazione annuale MUD

--------sezione allegati----------


scarica